Antropologia medica e invecchiamento. Esperienze e prospettive di dialogo interdisciplinare

Antropologia medica e invecchiamento. Esperienze e prospettive di dialogo interdisciplinare

Segnaliamo il seminario internazionale Antropologia medica e invecchiamento. Esperienze e prospettive di dialogo interdisciplinare.

Coordinatrici: Patrizia Quattrocchi e Donatella Cozzi

26 febbraio, 14.30-17.00

14.30 Presentazione

Saluti Andrea Zannini, Direttore del DIUM-Dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale
Gianluca Tell, Coordinatore UNIUD-Active Ageing Group
Alessandro Lupo, Presidente di SIAM-Società Italiana di Antropologia Medica

Relatrici e relatori
14.50 ‘Piccole signore’. Trasformazioni del corpo, età della vita e invecchiamento. Nicoletta Diasio, Université de Strasbourg
15.10 Inclinazioni: fantasia, memoria e piacere. Il corpo anziano tra intersezionalità, necessità e cura.
Serena Brigidi, Universidad Rovira i Virgili, Tarragona
15.30 Verso una prospettiva antropologica della malattia di Alzheimer. I fondamenti simbolici della perdita della memoria in una “società della commemorazione.” Gloria Frisone, EHESS-École des hautes études en sciences sociales, Paris

15.50 Discussant: Donatella Cozzi, docente di antropologia culturale, UNIUD

16.00 Per un’antropologia dell’assistenza: prospettive critiche sul burden nel caregiving in età avanzata. Francesco Diodati, Università degli Studi di Milano-Bicocca
16.20 Riconfigurare linguaggi e poteri con la co-progettazione partecipata: il caso dell’Active Ageing come ageismo. Linda Tonolli, Università degli Studi di Trento

16.40 Discussant: Alessandro Cavarape, direttore della Scuola di Specializzazione in Geriatria, UNIUD
16. 50 Discussione partecipata e chiusura dei lavori

 

Evento pubblico, piattaforma TEAMS. Clicca qui

 

I commenti sono chiusi