2011-2012: “Il fenomeno delle mutilazioni genitali femminili e la salute riproduttiva della donna immigrata in Umbria”

Ricerca quali-quantitativa sul territorio regionale, finanziato dalla Regione Umbria.

2011-2013: “Tutela della salute delle donne immigrate impiegate nella cura di persone non autosufficienti”

2013-2014: “Aggregazioni di strada di giovani ecuadoriani a Perugia”

Finanziato dalla Regione Umbria. Percorso di ricerca e di definizione delle dinamiche antropologiche e sociali alla base del fenomeno legato a forme di aggregazione di strada giovanili. 

2014-2015: progettazione, gestione, coordinamento scientifico del Percorso biennale per operatori sociali, sanitari, educativi della Regione Umbria “Migranti, Diritti e Salute”

Un percorso antropologico di approfondimento e sensibilizzazione sul tema delle mutilazioni genitali femminili (MGF); varie moderazioni e docenze nell’ambito del medesimo Corso;

AM. Rivista della Società Italiana di Antropologia Medica

Un periodico semestrale dedicato alla ricerca e all’informazione in antropologia medica e in etnopsichiatria. Uno strumento di riflessione critica sulle strategie planetarie di promozione della salute in apertura del terzo millennio.

Fra i principali temi trattati:

  • l’interpretazione dei malesseri e delle malattie e i sistemi di difesa della salute nei vari contesti sociali e nelle differenti civiltà;
  • la pluralità dei saperi e delle pratiche di prevenzione e guarigione e la molteplicità delle figure di operatori di salute: dagli sciamani ai medici occidentali;
  • la difesa della salute e orizzonti magico-religiosi: la questione della efficacia delle terapie rituali;
  • i problemi della calibrazione dei servizi sanitari nelle società multiculturali;
  • la vasta e complessa fenomenologia che costituisce il “versante sociale” delle dinamiche di salute/malattia;
  • le tecniche del corpo: sogno, estasi, possessione e altri stati di coscienza; processi di condizionamento socio-culturale, mediazioni neuropsichiche e meccanismi corporei di autoguarigione o di autodistruzione.

La copertina del primo numero

·         Direttore responsabile
Giovanni Pizza

·         Proprietà della testata
Fondazione Angelo Celli per una cultura della salute
ex Monastero di Santa Caterina Vecchia
strada Ponte d’Oddi, 13
06125 Perugia (Italia)
tel: 075/5847044
e-mail: fondazionecelli@antropologiamedica.it

·         Stampa
Stabilimento Tipografico «Pliniana»
viale Francesco Nardi, 12
06017 Selci Lama (prov. di Perugia, Italia)
fax: 075/8583932 – tel.: 075/8582115

Ci siamo messi in testa di curare i matti

 Perugia, Palazzo della Provincia, 17 Maggio 2018.

A quarant’anni dalla Legge 180, la Provincia di Perugia ha organizzato, in collaborazione con la Regione Umbria, l’Università degli Studi di Perugia, la Fondazione Angelo Celli e la Soprintendenza archivistica dell’Umbria e delle Marche, una Tavola rotonda per riflettere sulla storia del movimento psichiatrico in Umbria e sullo stato attuale dei servizi preposti alla salute mentale.

 

2013-2015: “Progetto Intesa 2012 Dipartimento Pari Opportunità e Province Autonome”

Progetto finanziato dalla Regione Umbria su fondi ministeriali, e finalizzato alla costituzione del “Centro umbro di riferimento per lo studio e la prevenzione delle mutilazioni genitali femminili”; attività di mediazione tra famiglie provenienti da Paesi a tradizione scissoria e operatori socio-sanitari della Regione; elaborazione di una Carta di Intenti e costruzione di una Rete di riferimento per le MGF formalmente riconosciuta dalla Regione e condivisa da numerosi partner individuali e istituzionali, a livello nazionale e internazionale;

2013-2015: piano biennale di intervento integrato sul tema delle MGF, finanziato dalla Regione Umbria su fondi ministeriali

Attività di sensibilizzazione e formazione presso le scuole del territorio regionale; partecipazione a seminari e incontri di informazione; periodici incontri di scambio e relazione con donne e famiglie provenienti da Paesi a tradizione scissoria;

2014-2015: “Pratiche di standardizzazione e medicalizzazione dell’apprendimento: un’indagine antropologica sulla questione dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA)”

Progetto finanziato dalla Regione Umbria

2009-2010: “Antropologia e Alzheimer: una equipe multidisciplinare per la calibrazione di servizi socio-sanitari centrati sulla persona”

In collaborazione con Unità Valutativa Alzheimer / Sezione di Gerontologia e Geriatria – Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale – Università degli Studi di Perugia, Associazione Amata Umbria. Progetto finanziato nell’ambito della Ricerca scientifica finalizzata regionale alla programmazione socio-sanitaria della Regione Umbria, Bando 2008 (DGR n. 1405, 20 ottobre 2008 e Determinazione dirigenziale n. 1494, 24 febbraio 2010).

Approfondimento