2011-2013: “Mappatura dei servizi dedicati all’Alzheimer nel territorio regionale umbro”

Progetto finanziato dalla Regione Umbria (Direzione Regionale Salute, Coesione Sociale e Società della Conoscenza – Servizio VII Programmazione socio-sanitaria dell’assistenza di base e ospedaliera.

Approfondimento

2014-2016: “Laboratori di facilitazione e mediazione delle relazioni in contesti assistenziali di non autosufficienza”

Condotto in partenariato con Cooperativa sociale Terre di Mezzo e sviluppato nell’ambito del progetto “Familink. Servizi alla famiglia”, Regione Umbria.

2014-2015: “Accessi impropri al Pronto soccorso: un’indagine antropologica sui percorsi dell’utenza e le esperienze degli operatori”

Progetto di ricerca finanziato da Regione Umbria – Direzione regionale salute, coesione sociale e società della conoscenza/ Servizio II Programmazione socio-sanitaria dell’assistenza di base e ospedaliera.

2010-2012: “Acqua bene comune: una ricerca antropologica sul territorio umbro”

Progetto finanziato dall’Agenzia regionale per l’ambiente (ARPA) Umbria (Convenzione stipulata tra Arpa Umbria e Fondazione Angelo Celli, determinazione n. 430, 8 novembre 2010). Approfondimento

2007-2009  “Politiche ambientali e cittadinanza attiva: per una analisi antropologica del rapporto tra stili comportamentali e contesto sociale”

Agenzia regionale per l’ambiente (Arpa) dell’Umbria.

Approfondimento

Donne e Follia

Ricordi, silenzi, speranze.

17 Marzo 2017, Biblioteca San Matteo degli Armeni. 

Uno giornata di studio organizzata dallo Spi-Cgil Umbria in collaborazione con la Fondazione Angelo Celli per una cultura della salute per ricordare il ruolo delle donne nella storia del movimento psichiatrico che portò alla chiusura del manicomio in Umbria. Protagonisti dell’epoca, operatori di servizi e studiosi hanno ripercorso questa parte della nostra storia e riflettuto insieme sul presente e sulle prospettive future.

Uno sguardo antropologico sulle cosiddette mutilazioni genitali femminili

Un evento di sensibilizzazione per conoscere e riflettere insieme sulle pratiche di modificazione genitale.