Mission e Statuto

Scopo istituzionale della Fondazione Angelo Celli per una cultura della salute, definito peraltro nell’articolo 3 del suo Statuto, è quello di «contribuire alla costruzione e alla espansione, la più larga possibile, di condizioni di esistenza, stili di vita e orientamenti di cultura e di comportamento funzionali alla promozione e alla difesa della salute individuale e collettiva, intesa come bene comune, inalienabile e indivisibile, come diritto egualitario alle migliori possibili condizioni di vita, alla massima protezione dai rischi e all’accesso alle risorse socio-sanitarie esistenti».

In tutte queste direzioni la Fondazione ha ampiamente promosso e realizzato, in proprio o in collaborazione con altri organismi, anche internazionali:

  • studi, ricerche, interventi e attività di documentazione;
  • attività di consulenza antropologica;
  • attività di formazione;
  • raccolta di documenti materiali e immateriali;
  • dibattiti, congressi, convegni, seminari, conferenze, rassegne;
  • iniziative editoriali;
  • ogni altra attività di comunicazione e promozione della cultura della salute.

In questa prospettiva, al fine di documentare e diffondere le iniziative di ricerca e di intervento via via condotte negli ambiti definiti dal suo Statuto e dare conto, in generale, di quanto emerge su tali tematiche dalla produzione italiana e internazionale, la Fondazione Angelo Celli ha incentrato e focalizza parte del suo impegno su attività di produzione editoriale, il cui obiettivo principale è appunto quello di promuovere una “cultura della salute”. La Fondazione pubblica la rivista “AM. Rivista della società italiana di antropologia medica”, le collane “BAM. Biblioteca di Antropologia Medica” e “SMASS. Studi e Materiali di Antropologia della Salute. Quaderni della Fondazione Angelo Celli per una cultura della salute”.